SEZIONI NOTIZIE

L'ANGOLO DEI TIFOSI, il pensiero dei supporters amaranto: le vostre mail

di Redazione Tuttoreggina
Vedi letture
Foto
© foto di Andrea Rosito

La Reggina rimedia la terza sconfitta consecutiva, la seconda in casa, e continua la sua discesa nella classifica della serie B.

Cosa ne pensate? Dite la vostra e partecipate al dibattito su TuttoReggina.com. Non interverremo in merito ai pareri dei tifosi, salvo per informazioni erronee: ognuno può dire la propria, naturalmente con educazione e rispetto.

Non solo la parte sportiva, ma anche le questioni extracampo: a voi la parola.

Continuate a scriveteci alla mail tuttoreggina@libero.it

Spett.le Redazione, 

Ormai da troppe partite cominciamo bene e finiamo male. Se non si cambia andazzo "mal'acqua 'ndi coci". Secondo me urgono rimedi mentali. La squadra deve riprendere fiducia e la società deva dare sicurezza in merito alla propria solidità. 

Distinti saluti 

Giorgio D 

Buonasera Redazione,

appena finita la partita........."Quousque tandem abutere patientia nostra?" diceva Cicerone a Catilina: fino a quando abuserai della nostra pazienza? E noi quante ne dobbiamo vedere ancora di approcci errati, di mentalità inadeguata, di motivazione vilipesa e di sostituzioni forse inspiegabili (dico forse perchè non sono un tecnico). Il Pisa, squadra da 4 punti prima di oggi, ha fatto quello che non siamo stati in grado di fare in ben due occasioni, in 11 contro 10....ha pressato, ha martellato, ha dominato un intero campo fino al colpaccio finale. Non mi si venga a raccontare la "sfortuna" dell'espulsione perchè è esattamente ciò che abbiamo avuto noi al contrario ma senza alcun frutto....e anche perchè il messaggio, prima dell'espulsione, era ben chiaro, con la sostituzione di Menez e l'ingresso di Bianchi, dunque con un 1-0 che già forse si pensava di portare a casa: peccato che poi la fortuna aiuta gli audaci e se arriva la "sfortuna" di un'espulsione forse tanto audaci non siamo, non lo siamo mai stati e la partita di oggi ne è la certificazione. Ma è normale, in un campionato agguerrito come quello di B, che appena passati in vantaggio, a qualunque minuto ciò accada, invece di "ammazzare" la partita e chiuderla pressando e martellando, comincino già ad affiorare la mentalità e le disposizioni dei minuti di recupero? E' normale giocare un intero tempo chiusi negli ultimi 25 metri? Non si capisce che tra calci d'angolo, palle in area, tiri e deviazioni, prima o poi il gol avversario arriva? Fanno tutti un gran parlare della Reggina, della qualità individuale, dei nomi maiuscoli.......ma se il risultato è quello che stiamo vedendo ormai ogni sabato è evidente che la ricetta è sbagliata. E, per finire, ma quanto dobbiamo aspettare ancora per vedere tirare in porta da fuori area, come ha fatto più volte oggi il Pisa, visto che dentro l'area continuiamo ad essere impalpabili? "Audaces fortuna iuvat"....ma la nostra audacia, quell'impeto a cui eravamo abituati lo scorso anno, dov'è? Si dirà che la B non è la C e allora o è inadeguata la squadra o è inadeguato il tecnico, se non altro - per chi scrive che tecnico non è - sotto il profilo della mentalità e della motivazione. Perdonatemi lo sfogo ma l'amarezza è tanta.... teniamo troppo a questa maglia, il Presidente Gallo penso ne ha consapevolezza e farà qualche riflessione, FORZA REGGINA SEMPRE.

Vincenzo  

Carissima Redazione,

chi vede le pagelle  con una votazione superiore alla sufficienza

(escluso Crisetig e Vasic) pensa: "...che squadra!". Se poi vede il risultato  "Reggina-Pisa 1-2" e poi legge "... il commento finale: disastro amaranto....", si chiede: "... ma si stanno commentando due partite diverse ? Qual è la causa o di chi è la colpa di tutto ciò ?". Poi si ricorda del commento sul signor Toscano.  E allora...? Si dàla risposta: "La causa è l'arbitraggio, la colpa è  dell'arbitro...".

No! Cari Amici della Redazione, non è proprio così.

Vi rammentate l'anno scorso, dopo il girone di andata e dopo Leonzio-Reggina, quando vi chiesi se il motivo del calo della Reggina dipendesse dalla stanchezza o dal fatto che gli avversari avessero ormai capito il giuoco del signor  Toscano? Voi rispondeste che il motivo era il secondo. Allora, si era in Serie C  e gli avversari hanno impiegato un girone per capire e trovare le contromisure. Oggi si è in Serie B e gli avversari, più accorti e capaci, hanno impiegato solo tre partite per vanificare le tattiche del signor Toscano (che non sia qui l'errore a cui faceva riferimento il signor Gallo ?).

Non do la colpa a nessuno.

Non voglio commentare le dichiarazioni del  Patron. I tre difensori non riescono più ad impostare il giuoco, sono marcati dagli attaccanti avversari.

La squadra non  riesce a sopportare due punte ed un trequartista, specialmente se giuoca in dieci. Si notano troppi vuoti a centrocampo in fase di non possesso, anche in undici. Due soli centrocampisti non riescono a fronteggiare il centrocampo avversario, spesso formato da tre calciatori (il Pisa in alcuni momenti ne aveva quattro).

Fino al goal della Reggina il centrocampo amaranto presentava delle voragini incolmabili.

Crisetig soffre e spesso è costretto a fare fallo, il medesimo fallo di trattenuta dell'avversario è stato commesso anche da Folorunsho. E' una costante dei calciatori amaranto. Ed allora!

Quando vinci e ti viene espulso un calciatore del tipo di Crisetig, sostituisci  Bellomo con De Rose.

Non so quali fossero le condizioni fisiche di Situm e di Di Chiara, ma la loro sostituzione non mi è sembrata molto azzeccata. Dopo la loro uscita, la Reggina non ha più superato la metà campo.  Abbassarsi troppo è stato voluto dall'allenatore o erano i calciatori ad avere paura?

La sostituzione di Situm con Delprato è stata un messaggio chiaro.

Non puoi pensare di poter mantenere il risultato giocando per  circa mezz'ora asserragliato in difesa per giunta con una squadra forgiata con propensione all'attacco. L'espulsione di un calciatori non lo giustifica (Virtus Entella docet). Se hai deciso di difenderti,  Mastour che lo metti a fare, potevi mettere De Rose, non l'hai fatto prima, ma con l'uscita di Bellomo, potevi farlo dopo.

Queste mie considerazioni, sono espresse in modo impersonale, non nascono dopo  Reggina-Pisa ma sono maturate già dopo Entella. Vedendo i risultati del Pescara, poi,  non mi sono illuso più di tanto sulla bontà della nostra  squadra.

Si è già "...impelagati in una classifica..." che  preoccupa, bisogna considerare che parecchie squadre devono recuperare le partite, Pisa compreso, anche se il campionato è ancora molto lungo. 

Cordiali Saluti

Giapeto

Grande la delusione,credo che in ogni tifoso c'è grande sconforto,il presidente sbaglia quando dice che Toscano non si tocca,l allenatore ripete sempre gli stessi errori gioca sempre con un solo attaccante,non cambia un giocatore già ammonito, si percepiva che sarebbe stato espulso era troppo nervoso, altre due partite è Toscano sarà sostituito,mi dispiace ma la squadra non ha un gioco, saluti da un tifoso sfiduciato

Gentile Redazione,
nel leggere le dichiarazioni del Presidente Gallo che, da vero e buon comandante si assume la responsabilità di tutto, peraltro in un Paese in cui è sempre più difficile trovare qualcuno che, anche in contesti ben più seri, si assume responsabilità (e si rifugia nelle giustificazioni più clamorose o surreali tipo "ma non intendevo" o "non pensavo" o addirittura  "non mi riconoscevo".....), tuttavia mi rifiuto di credere che l'obiettivo di questa squadra fosse la salvezza. E, soprattutto, non penso di essere deluso dalle "errate valutazioni" cui accenna il Presidente. Penso che la squadra sia stata allestita in tutta buona fede e convinzione per aspirare alla parte buona della classifica,  penso piuttosto che la salvezza si presenti oggi come obiettivo "rinegoziato " alla luce delle evidenze di queste settimane, penso che la mia delusione, e magari quella di tanti tifosi, non derivi dal vedere sfumato il dichiarato sogno di un doppio salto verso la A (da tifoso sono rimasto con i piedi per terra), quanto piuttosto da questa inesorabile involuzione che ci ha portati a perdere grinta, gioco, punti fino ad annichilirci per un tempo intero e a subire negli ultimissimi minuti (storia che di ripete) il tracollo. Serviva già prima un cambio di mentalità e di passo, oggi è, per dirla in giuridico, indifferibile e urgente....si dirà che siamo solo all'ottava di campionato, ma - recuperi in conto - siamo già potenzialmente in zona retrocessione. E in un campionato il cui destino di continuità e conclusione è ancora maledettamente legato agli imprevisti del Covid (speriamo comunque le partite possano essere 38, lo speriamo per la nostra vita di tutti i giorni), prima usciremo dal pantano di retrocessione e play out meglio sarà.......lapalissiano certamente,  ma se l'obiettivo è mantenere la categoria, non sarebbe male tenere in debito conto (noi speriamo sempre nella pronta ripresa di una vita normale) gli imprevisti e gli epiloghi dello scorso anno. In ogni caso FORZA REGGINA SEMPRE.

Vincenzo

Allora. A mente più lucida, dico la mia.

Premetto che io sono scaramantico e vi posso assicurare che la squadra ha una fattura addosso. Facessero esorcizzare il campo perchè da quel disgraziato episodio sotto la Curva Sud di quest'estate non ne gira una.
Gli errori ci sono e li elencherò ma la jattura esiste e siamo davvero sotto fattura.

Iniziamo dalla fine. Gallo a fine partita chiede scusa perchè si sta rendendo conto che con svincolati di 40 anni e prestiti di giocatori che farebbero fatica anche in C si ha difficoltà anche a salvarsi. Ora io dico...lui non capisce una mazza di calcio (e riprova è il fatto che vuole terminare le partite in 11 quando l'espulsione di ieri è più che sacrosanta) ma Taibi e Toscano cosa hanno fatto? Quando lui parlava di A, Taibi e Toscano cosa gli dicevano quando smantellavano una squadra per prendere bidoni e pensionati? Quando lui parlava di A, Taibi e Toscano cosa dicevano portando a Reggio Vasic? Credetemi...io ho fatto la prima categoria, me la cavo come difensore centrale. A Vasic non gli faccio toccare palla. E lo sottoscrivo. Lo sottoscrivo.

Capitolo ammonizioni: ci si lamenta senza capire il perchè becchiamo tutti questi ammoniti. Ora lo spiego
I difensori cercano ripetutamente l'anticipo per cui entrano in maniera del tutto rude e scomposta. Le ammonizioni di Cionek e Rossi ci stanno tutte. SI pensa ancora di giocare in C e cercare di anticipare Bubas anzichè capire che sei in B e gli attaccanti non sono Bubas...Si deve temporeggiare. L'attaccante spalle alla porta più che scaricare la palla non può fare. Ok fa salire la sua squadra ma tu intanto ti sei posizionato.
Centrocampo: ieri i primi 15 minuti sono stati l'emblema del perchè prendi cartellini e della nullità di Toscano. I centrocampisti del Pisa tiravano indisturbati in 1 vs 1 con i difensori...attenzione, non gli attaccanti del Pisa vs difensori Reggina, ma centrocampisti Pisa vs difensori Reggina. I nostri centrocampisti erano più avanti dei centrocampisti del Pisa. assurdo. CI mancava un uomo anche numericamente.

Crisetig è lentissimo, abulico, al limite dell'indisponenza per quanto è lento. Nelle prime partite sembrava fortissimo perchè gli altri non correvano. Ora che siamo a Novembre e corrono tutti si vede perchè non giocava nemmeno in B spagnola. L'espulsione è corretta. Blocca due ripartenze. Inoltre non è coperto. La sua lentezza non è coperta. Toscano non ha ancora capito che deve accantonare uno tra Menez e Bellomo e mettere un centrocampista. Non deve perdere sino a Gennaio.

Gestione partita: in 11vs 11 quella era partita importante di cui parlava Toscano? In 11 vs 11 non abbiamo fatto un tiro in porta...1 che sia uno. Il tiro di Situm era un cross in mezzo. Ripeto, puoi comprare anche Ibra ma non segnerai mai perchè non hai gioco.

TOSCANO PENSA DI ESSERE ANCORA IN C. DI GIOCARE CONTRO PAGANESE E BISCEGLIE. ECCO SPIEGATO IL MOTIVO PER CUI IN B HA SEMPRE FALLITO. IN C E' IL NUMERO 1 MA RIPROPONENDO IN B IL CALCIO FATTO IN C NON NE AZZECCA UNA.

Inoltre, secondo voi, l'arbitro tra fine primo tempo e inizio del secondo non è stato avvisato che Cionek ha parato la palla? E secondo voi non avrebbe compensato oltretutto avendo graziato già Crisetig a fine primo tempo? Doveva sostituirlo e badare a finire in 11.

Infortuni: i preparatori atletici dovrebbero metterci la faccia e spiegare perchè sono tutti infortunati muscolarmente. O forse basta dire che abbiamo una squadra di pensionati per giunta fracidi?

In sostanza, io ho commesso un errore nel dire che il campionato è già finito a Ottobre. Il nostro campionato è assolutamente in essere e questo essere è cercare di mantenere la categoria. Attenzione che dietro di noi le squadre hanno partite in meno per cui potremmo essere addirittura in piena zona play out. Abbiamo pareggiato in casa contro Cosenza e perso contro Pisa. Siamo dietro come scontri diretti.
E ne dico una: per salvarsi ci vuole più cattiveria rispetto a chi vuole salire. E i nostri pensionati se ne fottono alla grande per cui questa squadra rischia seriamente di retrocedere. Mettiamocelo in testa.

Mi ero dimenticato Menez: anche senza infortunio non avrebbe combinato nulla. Per me può tornarsene in serie B francese. Inutile, irritante e pensionato.

Mi rendo conto di essere stato prolisso ma volevo esporre tutti i miei punti di vista.

Unica speranza: esonerare Toscano e acquistare a Gennaio.

Agostino

Buongiorno. La partita di ieri purtroppo ha messo a nudo quelle che ormai sono le carenze croniche di questa squadra.L'incapacita' di imbastire azioni degne di questo nome in attacco fa si che raramente creiamo pericoli per le difese avversarie.Qualche lampo si vede solo quando tocca la palla Menez, poi nulla.Se poi aggiungiamo l'irresponsabile atteggiamento di qualcuno come Rossi precedentemente e di Crisetig ieri ci rendiamo conto perchè spesso ci ritroviamo in queste situazioni.Io onestamente  non saprei come venirne fuori se non con qualche rimedio nel mercato di Gennaio sempre che non sia molto tardi.Gli acquisti dei vari Lafferty, Vasic e Carpentier (ormai cronicamente infortunato) si sono dimostrati alquanto inopportuni se non deleteri.Mi auguro che gli aggiustamenti da fare arrivino in tempo sperando che nel frattempo la barca non affondi completamente.         Cordiali saluti

Saverio

Altre notizie
Venerdì 15 gennaio 2021
15:00 Primo Piano Reggina, le parole di Baroni: "Lecce corazzata, ma noi senza paura" 14:45 Calciomercato LIVE CALCIOMERCATO SERIE B, le notizie di venerdì 15 gennaio 14:21 REGGINA 1914 Reggina, Baroni: "Faty, Menez e Charpentier? Uno gioca subito" 14:11 REGGINA 1914 Reggina, Baroni alla vigilia del Lecce: "Crisetig non ci sarà" 13:40 Le partite Reggina-Lecce, le ultime da casa giallorossa: Corini spera di recuperare Majer
PUBBLICITÀ
13:25 REGGINA 1914 Reggina, Tempestilli sul mercato amaranto: "La crisi ha cambiato il nostro modo di agire" 13:05 REGGINA 1914 Guida al calciomercato della Reggina - Tutti i nomi in entrata: GLI AGGIORNAMENTI 12:45 REGGINA 1914 Guida al calciomercato della Reggina - Tutti i rumors in uscita: GLI AGGIORNAMENTI 12:25 Le partite Reggina-Lecce, Coda sfida il suo maestro Baroni: "In B può fare 20 gol a occhi chiusi" 12:10 #SpazioSocial Reggina, anche Gallo presente alla rifinitura alla vigilia del Lecce 11:45 Le partite Reggina-Lecce, i numeri dell'arbitro: la gara del Granillo affidata a Volpi 11:25 REGGINA 1914 Reggina, Tempestilli su Menez: "Tocca a lui, ma può darci grande contributo" 10:50 Le partite Reggina-Lecce, Cirillo: "Amaranto in ascesa dopo il cambio tecnico" 10:25 Serie B Serie B, in campo due anticipi: il programma della diciottesima giornata 09:15 REGGINA 1914 Mercato Reggina, chi cercano gli amaranto: sguardo ai giovani 08:50 REGGINA 1914 Mercato Reggina, giornata decisiva per il passaggio di Rolando al Bari
Giovedì 14 gennaio 2021
22:37 REGGINA 1914 Mercato Reggina, Di Marzio: "Interesse amaranto per il giovane Antonucci" 21:25 REGGINA 1914 Guida al calciomercato della Reggina - Tutti i nomi in entrata: GLI AGGIORNAMENTI 21:10 REGGINA 1914 Guida al calciomercato della Reggina - Tutti i rumors in uscita: GLI AGGIORNAMENTI 19:45 Le partite Reggina-Lecce, le ultime da casa amaranto: dubbio al centro, Nicolas subito in campo