REGGINA - Maurizi a Teleuropa: "Obiettivo raggiunto con i deb, ma l'ambiente voleva di più. Futuro? L'anno scorso mi è stato prospettato un progetto pluriennale"

di Redazione Tuttoreggina
articolo letto 1730 volte
Foto

Agenore Maurizi attende l'incontro con il ds Taibi che, in un'intervista in cui si è definito "esterno", ha in pratica salutato l'allenatore in carica della Reggina, contratualizzato sino al 2019.

Intervenuto alla trasmissione Replay su Teleuropa, il tecnico ha parlato anche della stagione alla guida della Reggina:

"Reggio si aspetta sempre di vincere. Purtroppo dobbiamo fare i conti con la realtà e la realtà dice che abbiamo dovuto giocare con tanti giocatori debuttanti, quattro 1998, 1 1996 e 2 1997 in campo fissi. E' stata molto dura dal punto di vista ambientale, perché comunque i tifosi si aspettavano qualcosa di diverso rispetto agli obiettivi fissati dalla società"

Sul futuro: "A Reggio mi era stato prospettato un progetto di più anni, vedremo quali saranno le intenzioni della società in merito".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy