REGGINA - Domani la ripresa delle fatiche. Ma l'allarme è suonato...

di Redazione Tuttoreggina
articolo letto 837 volte
Foto

Riprenderà domani pomeriggio la preparazione della Reggina in vista della sfida di domenica a Catania.

Servirà leccarsi le ferite e sopratutto cercare di stringersi, squadra e società, e capire se c'è qualcosa che non va e come intervenire in tempo. Sarebbe oltremodo grave lasciare cadere nel vuoto quello che contro il Monopoli è stato un vero e proprio campanello di allarme. Impossibile sciogliersi alla prima difficoltà, come accaduto tante volte in stagione, impossibile perdere la bussola su situazioni di facile lettura: ed è inutile ribadirlo che non perde solo uno e non vince solo uno, ma quando si perde perdono tutti, così come quando si vince.

Bisogna fare quadrato e giocare poco con il fuoco, altrimenti si rischia davvero grosso. La società eviti di dare peso ad interferenze e editoriali vari e si concentri sul finale di stagione: servono Uomini e attributi, peraltro in possesso di questa dirigenza e di questa squadra.

Tornerà a disposizione Laezza, che ha scontato il turno di stop, mentre al Cibali sarà assente Giovanni La Camera, che ieri ha rimediato il cratellino rosso: Maurizi spera che la sua assenza non si prolunghi per più di una gara.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI