SERIE C GIRONE C - Altro che "colpa della società": Reggina-Virtus Francavilla la terza gara con più spettatori del weekend. Gli stadi vuoti sono ovunque...

di Redazione Tuttoreggina
articolo letto 1621 volte
Foto

"La società scoraggia i tifosi a venire allo stadio". Incredibile ma vero, tra le "tragedie" sentite negli ultimi giorni dopo l'ultima gara casalinga della Reggina, c'era chi spiegava così gli spalti quasi vuoti dello stadio Granillo.

Certamente lo spettacolo è stato quello che è stato, ma onestamente dire che lo stadio è vuoto per Maurizi, o per Tulissi in panchina, ve ne passa. Come abbiamo sempre detto invece, quello degli spalti vuoti è un problema più profondo e che coinvolge tutto il calcio italiano, dalle Alpi alle Ande, ad eccezione delle "isole felici" e delle squadre del Nord, spesso e volentieri accompagnati da tifosi del Sud.

Quanto per avere contezza di questa annosa problematica che rischia di pesare nel futuro del calcio italiani, Reggina-Virtus Francavilla è stata la terza gara più seguita dallo stadio della venticinquesima giornata del girone C della serie C. Meglio hanno fatto solo Catanzaro-Sicula Leonzio con 2870 spettatori (1.044 paganti) e Catania-Cosenza con 9.182 spettatori (3.980 paganti).

Certo, 2446 sono davvero il minimo storico per una piazza come Reggio Calabria, ma anche sugli altri campi lo scollamento tra la gente e il calcio moderno è lampante e evidente. Impianti fatiscenti, spettacolo modesto, sospetti e difficoltà economiche, il pubblico si sta sempre più allontanando dagli stadi. Reggio non è esente da questo fenomeno preoccupante, che da queste parti si manifesta oramai da anni, sicuramente coincidente con la parabola discendente del club, confermato nell'anno della rinascita (quanti ebbero l'ardire di pronunciare lo slogan "Meglio il fallimento di Foti, poi 10mila allo stadio").


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy